Questi primi (quasi) dieci giorni di campagna sono stati pieni d’emozione. Un progetto che parte provoca sempre entusiasmo ed adrenalina. Ecco perché ho pensato che questo (sì, proprio questo!) sia il momento di spiegarvi, esattamente, come funziona il mio progetto e come lo sto portando avanti.

Qualche mese fa decisi di mandare il mio saggio su Netflix alla casa editrice book a book. Dopo circa venti giorni mi arrivò una mail in cui mi si diceva che il team di editor aveva analizzato la mia proposta e gli era piaciuta! Di lì a breve sarebbe partita la prima campagna di crowdfunding della mia vita!

Book a book è una casa editrice milanese  – la prima in Italia – che pubblica opere attraverso il crowdfunding. Ma cosa significa esattamente? Il crowdfunding è un’azione collettiva di un gruppo di persone che “finanzia” il progetto di qualcun’altro. La prima parola che mi viene in mente se penso al crowdfunding è: valore. Sì, valore perché con un piccolo contributo si da forza ad un progetto che parte dal basso, dal nulla, ma solo se lo si ritiene valido.

Per l’editoria, funziona esattamente così e il progetto da portare avanti è, appunto, il libro. In questo modo, sono i lettori stessi a decidere se un libro arriverà in libreria oppure no. In questo modo, si crea una community attorno all’opera, prima ancora della sua pubblicazione.

E questo è esattamente ciò che sta succedendo con il mio libro. “Il sistema Netflix. Gli effetti del binge watching sulla Generazione Z” è un saggio sociologico ma non è distante dalla vita di tutti noi e non è un libro pregno di tecnicismi. La fruizione delle serie Tv, il catalogo di Netflix, il binge watching sono concetti che – soprattutto in un periodo in cui l’emergenza sanitaria ci vede tutti a casa – interessano tutti noi, quotidianamente.

Quindi, perché non voler approfondire cosa accade dentro di noi quando ci “incolliamo” ad una serie e non riusciamo a fermarci? Quando passiamo interi pomeriggi a mandare avanti episodi, arrivando anche alla fine di una stagione? Perché non volerci conoscere un po’ meglio e capire che tipologia di utenti Netflix rappresentiamo all’interno della società? 

Le risposte a tutte queste domande – e a molte altre – cerco di fornirvele all’interno del libro, facendovi entrare all’interno dell’universo Netflix e raccontandovi, soprattutto, di come i Post-Millennials (per intenderci, la generazione dei giovanissimi, i liceali) lo utilizzano.

La Generazione Z è anche quella dei cosiddetti “nativi digitali” e per questo è quella che maggiormente viene assorbita durante la pratica della fruizione.

Ora, alla fine della mia campagna di crowdfunding, per raggiungere il mio goal devo vendere in pre-ordine 200 copie del mio libro e per farlo ho, in tutto, 130 giorni! 

Successivamente, il mio libro attraverserà le fasi classiche della pubblicazione fino ad arrivare tra gli scaffali delle librerie e sugli store online. Per far sì che questo avvenga ho bisogno del tuo aiuto. Cosa puoi fare per darmi una mano? Puoi acquistare una copia del mio libro (cartacea o ebook, decidi tu!) direttamente da questo link (Il sistema Netflix) e iniziare a leggerne le bozze, magari lasciandomi un commento o una recensione. Una volta conclusa la campagna, riceverai il libro prima del suo arrivo nelle librerie, in anteprima, per ringraziarti del supporto.

Il prezzo è super accessibile: la versione cartacea costa 11 euro e quella in ebook, invece, 6,99 euro. Non è un grande sforzo, ma per me potrebbe essere un enorme aiuto!

Grazie in anticipo se lo farai e non dimenticarti di farmi sapere cosa ne pensi. La tua opinione, in quanto lettore, è la più importante per me!

2510cookie-check“Il sistema Netflix” e il crowdfunding per l’editoria
Condividi!